DALLA MATTINA ALLA SERA TARDA, LA FESTA DEI POETI VERSI, MUSICA,
TEATRO, DIBATTITI, LETTURE, NELLE PIAZZE E NEL VECCHIO FRANTOIO
Perchè sostenere il progetto Gaza Freestyle

Perchè sostenere il progetto Gaza Freestyle

31 Luglio 2021

Gaza Freestyle vuole contribuire alla necessità dei giovani gazawi di utilizzare le discipline di strada come forma di espressione e libertà. Da tanti anni siamo impegnati in laboratori con ragazzi e ragazze che hanno subito grossi traumi di guerra. Mostra menoLa Striscia di Gaza è di fatto una prigione a cielo aperto, i cui confini terrestri e lo spazio aereo sono controllati militarmente da israele. Le frontiere, attualmente aperte a singhiozzo, pongono la popolazione in uno stato costante di assedio, non soltanto militare, ma anche economico e culturale. Nonostante la popolazione sia stata costretta a subire negli ultimi dieci anni tre guerre e centinaia di bombardamenti, subendo la peggiore tra le forme di violazione sistematica dei diritti umani, il popolo di Gaza continua a rappresentare un esempio di autodeterminazione per i popoli, dandoci una grande lezione di dignità umana e politica. Per questo motivo organizziamo Carovane che dall’Italia arrivano alla Striscia di Gaza, portando in alto le bandiere della solidarietà tra i popoli, dello scambio culturale, dell’arte e del Freestyle.Il Gaza Freestyle ha all’interno progetti di: SKATENel dicembre 2015 abbiamo costruito una piccola rampa in legno con alcuni giovani dei quartieri e alcune crew di pattinatori del nord della Striscia, a Al Tofah. Nel corso degli anni, grazie alla solidarietà in Italia, abbiamo inviato a Gaza più di 500 skate e rollerblade, e nel 2019 abbiamo concluso il primo skatepark in cemento al porto di Gaza City, oggi luogo di incontro di centinaia di giovani. Nel 2020 abbiamo iniziato la costruzione di una rampa da skate con parametri olimpici a nord della Striscia, all’interno del progetto Green Hopes finanziato dalla cooperazione internazionale.HIP HOPLa musica in generale è un mezzo molto forte che aiuta le culture ad unirsi, aiuta la libera espressione, lo scambio e la denuncia. Abbiamo realizzato uno scambio musicale con rime in arabo, italiano e inglese, abbiamo realizzato due tracce e supportato giovani artiste di Gaza nella produzione di proprie canzoni.ARTE Assieme ai ragazzi e alle ragazze gazawi abbiamo colorato i muri grigi della striscia con pennelli e vernice, abbiamo organizzato un laboratorio di scultura e workshop all’interno assieme ai detenuti e alle detenute di Gaza.DONNELaboratori di educazione sessuale e all’affettività, lezioni di yoga e autodifesa, dibattiti e scambi culturali con diverse associazioni dislocate lungo tutta la Striscia di Gaza. Dai campi profughi di Jabalia e Beith Hanoun alle tende delle beduine vicino al confine con israele, abbiamo conosciuto più di 500 donne e abbiamo accresciuto la nostra cultura dai racconti e dalle storie di donne di tutte le età.CIRCO Gruppi di artisti e artiste italiane di Roma hanno portato la loro arte nelle scuole di circo e per le strade di Gaza, insegnando le arti circensi a bambini e a allievi di tutte le età. CALCIOUtilizzando sempre lo sport come strumento di conoscenza e scambio, abbiamo giocato con squadre di tutta la Striscia improvvisando tornei e ricevendo sempre tanto affetto da ogni team. Le squadre di calcio non possono partecipare a nessuno torneo internazionale, a loro viene impedito da israele di uscire dai confini della Striscia di Gaza e conoscere sportivi di altre città.

Ogni attività è stata costantemente documentata dal gruppo media composto da professionisti/e. Sono stati prodotti video e mostre fotografiche.

VUOI CONTRIBUIRE? Contattaci alla mail gazafreestyle2019@gmail.comseguici sulla pagina Facebook, Twitter, Instagram Gaza FREEstyleoppure aiutaci attraverso il nostro crowdfounding per sostenere la popolazione di Gaza. Tutte le news saranno pubblicate sul sito www.milanoinmovimento.com (Speciale Gaza)

CON IL CONTRIBUTO DI
  • Regione Sardegna
  • Alto Patrocinio del Presidente del Consiglio Regionale della Regione Autonoma della Sardegna
  • Assessorato allo sport, cultura e pubblica istruzione Comune di Seneghe
CON IL PATROCINIO
  • Presidente del Consiglio regionale della Sardegna
MEDIA PARTNER
  • RaiRadio3
  • Ejatv
  • SardegnaEventi24
PARTNER
  • Unica SPOL
  • Proloco Senghe
  • Ananti de sa Zimminera
  • Sistema bibliotecario Montiferru
  • Alter Events Crew
  • Museo Nivola di Orani
  • Fondazione Sardinia
  • Sassi Scritti
  • Sardegna Teatro
  • Bookolica Festival
  • QCODmag rivista
  • BaB Bimbi a Bordo
  • Associazione Italiana Biblioteche
  • Libreria MP Macomer
  • Domo de sa Poesia
  • CAO Formaggi
  • Vivaio Campi
  • Josto
  • Unione dei Comuni del Montiferru-Sinis
  • Terra de Punt
  • Birrificio Sassari
  • Gaza Freestyle
  • Comune di Neoneli
  • Casa della Poesia
  • Ars Antiqua
  • Coro Monteferru
  • Nemmoso
  • Istituto Comprensivo di S. Lussurgiu
  • Oleificio Sociale di Seneghe