Archivio

Paolo Angeli

Partendo dallo strumento tradizionale ha ideato una vera e propria chitarra orchestra: 18 corde, ibrido tra chitarra baritono, violoncello e batteria, dotato di martelletti, pedaliere, eliche a passo variabile. Con questa singolare creazione il musicista sardo rielabora, improvvisa e compone una musica inclassificabile, sospesa tra free jazz, folk noise, pop minimale, post-rock. A partire dalla metà degli anni ’90, Paolo Angeli ha pubblicato otto album da solista. Vive dal 2005 a Barcellona e si esibisce regolarmente in tour nei più importanti festival e teatri di Europa, Russia, Usa, Canada, Africa, Sud America. La sua ultima affermazione internazionale è arriva con il Womex 2014 che lo ha consacrato nella rosa dei più importanti musicisti ‘innovatori con radici’ della scena mondiale.Se determirante negli anni ’90 fu l’incontro di Paolo Angeli con l’anziano custode delle forme galluresi e logudoresi Giovanni Scanu e con il maestro indiscusso dell’avanguardia Fred Frith, altrettanto importante si rivela nel 2003 la richiesta di un nuovo modello di chitarra sarda preparata da parte del chitarrista statunitense Pat Metheny, che poco dopo vedrà la luce nella Liuteria Stanzani di Bologna. Ha improvvisato e collaborato con Antonello Salis, Fred Frith, Hamid Drake, Evan Parker, Pat Metheny, Jon Rose, ecc.


Una mancina per il carico e scarico delle merci distingueva il porto di Palau. Le rotaie del treno finivano ai suoi piedi, in un’ideale continuità tra l’entroterra gallurese e il mare. Mancina è ora uno dei brani di Talea, capolavoro di Paolo Angeli, doppio album che sintetizza vent’anni di carriera e, nello specifico, immortale il meglio del World Tour 2015/16 che il musicista di Palau presenterà a Seneghe il 2 di settembre. Angeli rivendica le sue radici come base di un percorso che lo ha portato ad esibirsi nelle più importanti sale da concerto del mondo si prepara ad una lunga tourneé di due anni che toccherà tutti i continenti e che avrà inizio a gennaio 2018 nell’olimpo della musica: la Carnegie Hall di New York.

“Suonare alla Carnegie Hall rappresenta uno dei massimi riconoscimenti nella carriera di un musicista. È un privilegio toccato a pochi italiani e sono orgoglioso di portare tra le sue pareti un pezzo di Sardegna”. Con la sua chitarra orchestra Angeli rivisita la tradizione donandola in una veste contemporanea. La sua musica abbatte gli steccati tra i generi e si identifica in una forma aperta in cui improvvisazione e composizione dialogano e trovano approdo in una ‘fusion mediterranea’, in cui jazz, musica contemporanea, post rock e vocalità sarda si fondono e confondono. “Talea è il modo migliore per conoscere a fondo la mia poetica e le possibilità timbriche offerte dalla chitarra-orchestra. Allo stesso tempo, nell’interpretazione di brani tradizionali, utilizzo la voce rispettando i tragghj più antichi di Mannoni, Scanu e dei cantori della settimana santa. Sarà la componente tradizionale quella che avrà maggior spazio nel concerto di Cabudanne, come sentito omaggio per la bellissima tradizione canora di Seneghe”. Le due ore di musica del doppio album restituiscono la feschezza e l’energia che ha accompagnato i concerti di Angeli tra Giappone, Stati Uniti, Australia, Turchia, Italia e la Sardegna. Il brano Carezze alle pietre è stato registrato nel parco di Pinuccio Sciola ed è una dedica al grande scultore scomparso un anno fa. Ogni concerto di Paolo Angeli rappresenta una sorpresa e nell’ incontro serrato e intimo con il pubblico la performance assume tratti di unicità.

con il contributo di

Unione dei Comuni
Montiferru-Sinis

con la collaborazione di

Biblioteca Comunale di Seneghe
ABC Servizi Culturali
Su Sòtziu de sos Mannos
Comune di Bonarcado
Comune di Milis
Comune di San Vero Milis
Comune di Narbolia
Comune di Scano Montiferro
Comune di Cuglieri
Coro Polifonico Ars Antiqua
Coro Monteferru
Su Cuntrattu de Seneghe
Istituto Comprensivo di Santu Lussurgiu
Liceo Classico S.A. de Castro
©2004/2017 Associazione Culturale "Perda Sonadora"
Via G.M. Angioy 21, 09070 Seneghe (OR) - C.F. 90027450957 - credits