Archivio

Guido Cupani

Guido Cupani è nato a Pordenone nel 1981. Lavora all’osservatorio astronomico di Trieste e vive a Portogruaro. Ha pubblicato le raccolte poetiche Le felicità (Samuele 2011) e Qualcosa di semplice sulla neve (Culturaglobale 2013). Ha tradotto la silloge Nel santuario di P. Williamson (Samuele 2013). Le sue poesie sono apparse online su numerosi siti, fra i quali pordenonelegge.it, Blanc de ta nuque, I poeti sono vivi, Poetarum Silva e Perìgeion. Collabora con l’associazione culturale “Porto dei benandanti” di Portogruaro all’organizzazione del festival Notturni di versi. Ha partecipato alla Festa di Poesia di Pordenone (2010, 2011), ai Notturni Di_versi di Portogruaro (2011, 2012) e al Festival Acque di Acqua (2013). Alcune sue poesie sono incluse nello spettacolo Ballate per il nordest di V. Mirandola e Piccola Bottega Baltazar (2013). 

La sua ulitma raccolta “Meno universo” è stata pubblicata a Giugno 2018 (Dot.com Press).

“Cupani compie una lunga operazione di sottrazione, prima di sguardo e poi di scrittura; è un fisico ed è un poeta. Due mestieri che qui fortunatamente si parlano, lavorano insieme. Si scrive dopo aver a lungo osservato, meditato; dopo aver frugato nelle tasche della memoria, dopo aver intravisto il futuro. Scrivere in versi è fare musica, è realizzare una diversa matematica, è esaminare la complessità dell’esistenza particella per particella. Tra lo scrivere in maniera essenziale e lo scrivere misero c’è un confine sottile, Cupani lo sa e non lo oltrepassa mai. Ha il dono del controllo e della misura, comune a molti poeti che vivono nelle terre di nord-est, fatte di orizzonti mutabili, di valichi e frontiere, di silenzi e di occhi abituati a guardare lontano. Guido Cupani è poeta da tenere a mente anche per le cose che scriverà; è un poeta che riduce in maniera (apparentemente) semplice il complesso delle cose che ci riguardano, che sono focolari e macerie, sono distanze non percorribili e lunghi, dolcissimi abbracci; cose come le stelle, come i bambini a venire.” Gianni Montieri

Sito web

Guido Cupani

CON IL CONTRIBUTO DI

Perda Sonadora
Comune di Seneghe
Regione Autonoma della Sardegna
Fondazione di Sardegna
Regione Autonoma della Sardegna
Sardegna Endless Island
Risoristano – Azienda Agricola – San Vero Milis (OR)
Institut Ramon Lull
Radio Rai 3
SardegnaEventi24
EjaTV
Il Bue Rosso
CAO Formaggi
Consorzio Sardo Grano Cappelli
Oleificio Sociale Cooperativo di Seneghe
Slow Food Cagliari
Su Entu
Distillerie Lussurgesi
Josto
Quartomoro di Sardegna
E.JA Energia

CON LA COLLABORAZIONE DI

Alter Events Crew
Fondazione Culturale Sardinia
COOP Sinis
Sistema Bibliotecario Montiferru
Libreria EMMEPI Macomer
ATC S’Archittu
Unione dei Comuni del Montiferru e Alto Campidano
Proloco Seneghe
ARS Antiqua
Here I Stay
Marina Cafè Noir
Ananti de sa Ziminera
Babel Film Festival
Bronx Film
Kaleydoskop
Tuttestorie
Domus de Luna
U.N.L.A Oristano e Macomer
Giochi Demoelâ
Bimbi a Bordo
Campeggio Nurapolis
Banfi
RisOristano
Toscano
Biblioteca Comunale di Seneghe
Unione dei Comuni Montiferru Sinis
Liceo Classico SA. De Castro
Associazione Culturale Coro Monteferru
Licanias
Festival di Castelsardo
Ravenna Teatro
Antica Dimora del Gruccione
Istituto Comprensivo di Santu Lussurgiu
Comune di Neoneli
Comune di Tramatza
Comune di Milis
Comune di Bonarcado
Comune di Cuglieri
Comune di Scano Montiferro
©2004/2019 Associazione Culturale "Perda Sonadora"
Via Roma 22, 09070 Seneghe (OR) - C.F. 90027450957 - credits