I laboratori del Cabudanne

La Non Scuola

Seneghe oggi è divenuta una colonna portante nell’universo delle tribù della non-scuola sparse per il mondo con le quali si sono realizzate le due Eresia della Felicità, un laboratorio esplosivo a cielo aperto che ha visto riuniti oltre duecento ragazzi provenienti anche dai vari laboratori d’Italia e del mondo recitare in coro e a voce alta. Ospite la prima, nel luglio 2011, all’interno del festival “Santarcangelo 41”, diretto da Ermanna Montanari, attrice del Teatro delle Albe, e la seconda, nel luglio 2015 a Milano, all’interno della rassegna “Da vicino nessuno è normale” dell’associazione Olinda e inserito all’interno delle manifestazioni EXPO 2015, nei fossati del Castello Sforzesco, sotto la direzione di Marco Martinelli, ispirata ai versi di Vladimir Majakovskij. Una bella avventura teatrale tradotta in immagini nel film-documentario “Eresia della Felicità” che verrà presentato nel corso della prima serata del Cabudanne con l’intervento dal vivo del regista Alessandro Penta, collaboratore di Olinda, l’associazione milanese che ha voluto e finanziato il progetto ospitando tutti i ragazzi all’interno del parco dell’ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano.

Dopo nove anni di conduzione del laboratorio della non-scuola seneghese che inaugura ogni anno la festa del Cabudanne de sos poetas, il testimone della direzione passa in questa edizione 2016 a due giovani allievi che intrapresero appena undicenni il percorso laboratoriale sotto la guida di Roberto Magnani: Mariano Mastinu e Domenico Cubeddu. A loro il compito di guidare i piccoli seneghesi nell’allestimento di una riscrittura del classico di Molière “Don Giovanni Maradittu” che aprirà alle 19.00 la dodicesima edizione del festival di poesia al Campo della Grande Quercia, ormai punto di riferimento teatrale open air della comunità. «Una scelta che pone l’accento sul potere epidemico del teatro, di come nel percorso di semina si possa godere della felicità della crescita, e azzardare e scommettere su nuovi inizi, su nuove sempre verdi generazioni», sottolinea Magnani.

E proprio “A voce alta” è il titolo che il direttore artistico ha voluto per questa edizione: «A voce alta vuole indicare la forza della poesia letta in pubblico quando riesce a creare quel momento colmo di grazia e silenzio, quando le orecchie si drizzano e la mente si abbandona alla musica delle parole, quando il tempo sembra fermarsi e le parole fissate sulla carta si infiammano nella voce del poeta, messaggero di forze divine antiche e misteriose».

Laboratorio Musicale

“Orecchie dritte” è il laboratorio di musica incentrato sulla tematica della voce che verrà condotto da Simone Marzocchi, trombettista, musicista e compositore romagnolo che da anni collabora con l’Orchestra Corelli di Ravenna e con il Teatro delle Albe. Esito finale una installazione vivente per le vie di Seneghe, giovedì alle 20.00 in Via Pippia. L’iscrizione al laboratorio è gratuita e aperta a tutti, non occorre saper cantare o suonare uno strumento. È invece necessario avere un telefono cellulare. Gli incontri si svolgeranno a Seneghe nei locali di Casa Addis in via Roma
22, tutti i giorni, dalle ore 19:00 alle ore 21:00, Sabato e Domenica esclusi, dal 17 Agosto al 1 Settembre.

Laboratorio di Fotografia

Nell’ambito del progetto “Summer School” realizzato da Perda Sonadora, si promuove l’attività di ricerca, di formazione e di rappresentazione dei luoghi e del paesaggio attraverso la fotografia. Un laboratorio quindi che nasce come normale prosecuzione dell’esperienza dei laboratori condotti a Seneghe da Silvia Loddo e Cesare Fabbri nell’ambito del progetto “Qui non succede mai nulla”. Incontri dal 26 al 31 agosto. Docenti: Joachim Brohm e Valentina Seidel.

Spazio ragazzi…e non solo

La Biblioteca Comunale di Seneghe ospita come sempre anche i laboratori del Cabudanne dedicati a bambini e ragazzi. Lo “Spazio ragazzi” è patrocinato dall’Unione dei Comuni Montiferru Sinis e organizzato in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Montiferru e la Cooperativa ABC Servizi Culturali. I laboratori dell’edizione 2016 saranno basati su quattro temi diversi: Coding, Astronomia, Fumetto e Lettura ad alta voce.

Programmare la fantasia, due laboratori di coding condotti dal CoderDojo di Quartu
Stelle favolose, due proposte astronomiche per ragazzi (ma non solo) curate dall’astrofilo Jens Jensen Bilgrav
Emilio Lussu, una vita da disegnare, un laboratorio fumettistico curato dal disegnatore Sandru Dessì
Storie Piccine Picciò, un appuntamento quotidiano di lettura ad alta voce per i più piccoli, a cura della bibliotecaria Luisa Madau.

Info e iscrizioni: Luisa Madau, Biblioteca Comunale di Seneghe, via Roma 10 – email: seneghe@bibliomontiferru.it – Tel. +39 0783 023714.

Sponsor 2016
©2004/2017 Associazione Culturale "Sa Perda Sonadora"
Via G.M. Angioy 21, 09070 Seneghe (OR) - C.F. 90027450957 - credits