5 MAGGIO – Per Assassinarvi di Savina Dolores Massa e Gianfranco Fedele

3 maggio 2018

Perda Sonadora nell’ambito delle anteprime del Cabudane de sos Poetas 2018 e del Premio Montiferru presenta lo spettacolo di Savina Dolore Massa e Gianfranco Fedele “Per Assassinarvi”.
-CASA ADDIS- VIA ROMA 22
INGRESSO GRATUITO

Per assassinarvi è un campo spinato di linguaggi sonori e parlati. Non è solo un Progetto, è un incubo tra cavalli, cagne, madri, rancori, perdoni, passaggi. È un racconto di inconscio quanto di realtà crudissima.
Il canto parlato si insinua nel canto suonato in un connubio di serpenti in amore. Questo è. Nient’altro da aggiungere se non una spiegazione doverosa: non è sintesi.

Gianfranco Fedele > pianoforte, voce.
Savina Dolores Massa > testi, voce, silenzi.

Gianfranco Fedele, pianista, compositore, cantante. Nato in Puglia, vive in Sardegna dal 2003. Di formazione eterogenea, nel corso degli anni ha studiato e assimilato vari linguaggi: dalla musica pop al canto lirico, dalla tradizione jazz alle avanguardie del ‘900, dal blues all’improvvisazione radicale.
Svolge la professione di musicista da circa 20 anni.
Ha seguito più volte i seminari invernali di Siena Jazz (docenti, fra gli altri, Stefano Battaglia e Enrico Pieranunzi) e i seminari invernali ed estivi di Nuoro Jazz, conseguendo la borsa di studio con Bruno Tommaso. Ha seguito seminari e masterclass tenuti da numerosi musicisti internazionali.
Ha conseguito col massimo dei voti il diploma di 1° livello nel triennio Jazz presso il conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.
Diversi i festival/rassegne ai quali ha partecipato, con concerti o spettacoli teatrali (alcuni esempi: European Jazz Expo, Festival Internazionale Nuova Danza, Notti di Tharros, Spaziomusica, Signal, Six Memos, Miniere Sonore).
Alcune collaborazioni: Gavino Murgia, Marcello Magliocchi, Adriano Orrù, Riccardo Pittau, Alessandro Coronas, Enzo Favata, Julia Ensemble.
Oltre all’associazione Hanife Ana teatro jazz, di cui è presidente, e con la quale ha prodotto ed eseguito numerosi progetti teatrali/musicali, è tra i fondatori dell’associazione culturale pARTIcORali di Oristano.
Alcune formazioni di cui fa (o ha fatto) parte: Gianfranco Fedele/Alessandro Cau duo, MumbleBee, Naos Trio, Efedra, GAM project, The colours identity.
Fa parte dell’organico Snake_Platform (Cagliari), e del collettivo Improring (Cagliari), legati prevalentemente all’improvvisazione.
Si occupa inoltre di laboratori di propedeutica musicale e di insegnamento di teoria musicale, armonia, pianoforte jazz, approccio all’improvvisazione.

Savina Dolores Massa, di Oristano, scrittrice, finalista con la silloge di racconti Isolamatamara al premio letterario A. Gramsci ed. 2006, è giunta nella rosa dei finalisti al Premio Letterario Calvino 2007 con il romanzo Undici, pubblicato dalla casa editrice Il Maestrale (2008). Autrice del racconto Semidio dedicato alla figura de Su Cumponidori di Oristano. Scrive poesie, racconti, romanzi, teatro, canzoni. Finalista o vincitrice di numerosi premi letterari.
Nel mese di settembre 2010 pubblica il romanzo Mia figlia follia (ed. Il Maestrale). Nel gennaio 2012 la silloge di racconti Ogni madre. Sempre con Il Maestrale giungeranno Cenere calda a mezzanotte, Il carro di Tespi e la silloge poetica Per assassinarvi-Piacere siamo spettri.
Collabora con la rivista culturale L’EstroVerso.
Dal 2012, nelle librerie l’Antologia di racconti Piciocas – storie di ex bambine di un’isola che c’è (a cura di Francesco Abate) scritto da sei autrici sarde (Caracò editore), l’Antologia di racconti La cella di Gaudì – storie di galeotti e di scrittori – Arcadia editore, l’Antologia Eros in Sardegna (Cuec ed.)
Con la Compagnia Hanife Ana Teatro Jazz ha messo in scena numerosi lavori, tra i quali 1+1 (che odore può avere un disegno?), tratto dal romanzo Undici; Mi sono visto di spalle che partivo – omaggio alle cattive strade di Fabrizio De Andrè; Ti darò notizie di una rosa – dalle lettere di Antonio Gramsci; il monologo “È nata ‘na creatura”, tratto dal romanzo Mia figlia follia; gli atti unici Semidio e Ahi, Maria tratti dai racconti omonimi di Savina Dolores Massa; A ottanta miglia incontro al vento ispirato a Le città invisibili di Calvino; l’atto unico Una borsa così pittoresca, liberamente tratto dal carteggio di Antonio Gramsci con le sue donne. Per favore, non spolveratemi le ossa – omaggio ad Alda Merini. Lampi di Majakovskij – omaggio al poeta. Collabora con i musicisti Gianfranco Fedele, Marta Loddo, Mauro Sigura, Alessandro Cau.
Cura laboratori di scrittura creativa e propedeutica alla lettura orale.

CON IL CONTRIBUTO DI

Perda Sonadora
Comune di Seneghe
Regione Autonoma della Sardegna
Fondazione di Sardegna
Regione Autonoma della Sardegna
Sardegna Endless Island
Risoristano – Azienda Agricola – San Vero Milis (OR)
Institut Ramon Lull
Radio Rai 3
SardegnaEventi24
EjaTV
Il Bue Rosso
CAO Formaggi
Consorzio Sardo Grano Cappelli
Oleificio Sociale Cooperativo di Seneghe
Slow Food Cagliari
Su Entu
Distillerie Lussurgesi
Josto
Quartomoro di Sardegna
E.JA Energia

CON LA COLLABORAZIONE DI

Alter Events Crew
Fondazione Culturale Sardinia
COOP Sinis
Sistema Bibliotecario Montiferru
Libreria EMMEPI Macomer
ATC S’Archittu
Unione dei Comuni del Montiferru e Alto Campidano
Proloco Seneghe
ARS Antiqua
Here I Stay
Marina Cafè Noir
Ananti de sa Ziminera
Babel Film Festival
Bronx Film
Kaleydoskop
Tuttestorie
Domus de Luna
U.N.L.A Oristano e Macomer
Giochi Demoelâ
Bimbi a Bordo
Campeggio Nurapolis
Banfi
RisOristano
Toscano
Biblioteca Comunale di Seneghe
Unione dei Comuni Montiferru Sinis
Liceo Classico SA. De Castro
Associazione Culturale Coro Monteferru
Licanias
Festival di Castelsardo
Ravenna Teatro
Antica Dimora del Gruccione
Istituto Comprensivo di Santu Lussurgiu
Comune di Neoneli
Comune di Tramatza
Comune di Milis
Comune di Bonarcado
Comune di Cuglieri
Comune di Scano Montiferro
©2004/2018 Associazione Culturale "Perda Sonadora"
Via Roma 22, 09070 Seneghe (OR) - C.F. 90027450957 - credits